LA VIRTUS IN SERIE C FESTEGGIATA IN COMUNE

Fin dal 1921, anno della sua fondazione, la Virtusvecomp Verona Società Sportiva Dilettantistica ( colori sociali rosso e blu) è stata una delle numerose società calcistiche veronesi che hanno partecipato ai vari campionati dilettanti.  Ambito territoriale: borgo Venezia. Lì vicino, a S. Michele extra c'era un'altra società, l'Audace ( colori sociali rosso e nero), fondata un anno dopo, che aveva avuto un certo successo, che era stata l'incubatrice anche di grandi giocatori ( vedi Mario Corso e Alberto Malsani) e che nella seconda metà del secolo scorso aveva giocato più volte in serie C. Sotto la gestione di Luigi Fresco è riuscita a svilupparsi e crescere al punto che quest'anno è stata promossa in serie C, così oggi Verona può vantare una squadra in serie C, appunto la Virtus, una in serie B, il Verona Hellas, ed una in serie A, il Chievo. A voler essere precisi mentre scriviamo le squadre nel massimo campionato sarebbero due, ma considerando che il Verona è ornai matematicamente retrocesso, lo abbiamo considerato parte del campionato cadetto.
Lo storico risultato calcistico della Virtus Verona è stato festeggiato oggi anche a Palazzo Barbieri. A premiare l’importante traguardo raggiunto è stato l’assessore allo Sport Filippo Rando, che ha consegnato alla squadra una targa di riconoscimento. Grazie alla promozione della Virtus, infatti, Verona sarà l’unica città d’Italia che nella prossima stagione calcistica 2018-2019 avrà ben tre squadre in gara nei campionati professionistici.
“Non ci sono più limiti sportivi per questa squadra – sottolinea l’assessore Rando –, che ogni anno raggiunge traguardi straordinari, in un costante percorso di crescita di tutta la società Virtus. Siete stati fautori di un risultato per molti aspetti incredibile, per cui oggi, con questo simbolico riconoscimento, l’Amministrazione, in rappresentanza di tutta la città, è fiera di festeggiarvi”. Presenti, il consigliere comunale Marco Zandomeneghi e il presidente ed allenatore della Virtus Verona Luigi Fresco, accompagnato da tutti i suoi giocatori.  
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •