L’AUGURIO DEL SINDACO: “LAVORIAMO PER OSPITARE A VERONA IL RADUNO DEL 2020”

Verona è sempre stata storicamente zona di reclutamento alpino.  Quasi ogni famiglia veronese aveva qualcuno che aveva fatto la "naja" nel corpo delle "penne nere". Ora, dopo l'abolizione del servizio militare obbligatorio, non è più così, ma il legame fra Verona e gli alpini rimane molto saldo.
C’era anche il Sindaco Federico Sboarina stamattina ad augurare buon viaggio all’assessore Marco Padovani, in partenza proprio da piazza Bra per una tre giorni di cammino che lo porterà a Trento, per l’adunata nazionale degli Alpini. Prima tappa, nel tardo pomeriggio, Rivoli Veronese, percorrendo la ciclabile che porta in Valdadige; domani, arrivo a Borghetto all’Adige, venerdì a Volano per poi arrivare a Trento nella giornata di sabato. Poi, domenica 13 maggio, la grande festa con gli alpini di tutta Italia, 10 mila quelli attesi da Verona e provincia. Nel cammino verso Trento, l’assessore Padovani, artigliere ma iscritto come simpatizzante al gruppo alpini di Golosine, sarà accompagnato da tre alpini del gruppo di Borgo Roma e del Quartiere Indipendenza.
“Il fisico non gli manca, e nemmeno il carattere, sono certo che il nostro assessore non solo giungerà senza fatica a destinazione, ma ci arriverà anche carico di entusiasmo – ha detto scherzosamente il Sindaco -. Ho chiesto la massima partecipazione da parte di tutti i Comuni veronesi, perché siano presenti con i loro gruppi alpini ma anche con sindaci o rappresentanti istituzionali. La marcia verso Trento rappresenta la prima tappa verso il raduno nazionale del 2020, che speriamo possa essere ospitato proprio a Verona. Ci crediamo fermamente e stiamo già lavorando per questo importante traguardo”. “Un’occasione per dimostrare la vicinanza e la gratitudine dell’Amministrazione nei confronti degli alpini, per le preziose attività che, instancabilmente, portano avanti nei quartieri, al servizio della società”, ha commentato Padovani prima di mettersi lo zaino in spalla e partire verso la mèta. A salutare la partenza dell’assessore e dei suoi compagni di viaggio, erano presenti alcuni alpini dei gruppi Indipendenza, Golosine, Santa Lucia extra e Borgo Roma.
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •