ULTIMI DATI WWF SU INQUINAMENTO DA PLASTICA

E' di questi giorni l'allarme  lanciato dal WWF (Wold Wildlife Fund) sulla grave situazione determinata sull'ambiente dai rifiuti di plastica. Nonostante sia ormai noto come la plastica sia uno dei fattori più gravi di inquinamento dell'ambiente, sia terrestre che acqueo, la produzione di materiali plastici continua ad aumentare. Si pensi che negli ultimi 50 anni si stima che i prodotti fatti di materiale plastico siano passati da 15 a 310 milioni. Da uno studio pubblicato sui prestigiosi ed accreditati "Proceedings of the National Academy of Scienses" risulta che in una remota e disabitata isola del Pacifico meridionale, l' isola di Henderson, siano stati rilevati ben 37,7 milioni di residui plastici per un totale di 17,6 tonnellate. E pensare che si tratta di un'isola remota e disabitata, il che testimonia che i rifiuti di plastica lì rinvenuti sono il risultato dell'apporto delle correnti marine. E' nota l'esistenza della famosa "isola di plastica" davanti alla Cina, di una superficie pari a quella del Canada, risultante della concentrazione in quel punto dell'oceano di una quantità spaventosa di rifiuti plastici provenienti da ogni dove, soprattutto dai paesi asiatici. Però nonostante questo fenomeno, che dovrebbe fungere da monito per l'uomo e soprattutto per coloro che sono responsabili delle politiche produttive e ambientali, la produzione di materiali plastici continua ad aumentare in tutto il mondo. Si stima che il 79% del materiale plastico prodotto dagli anni '50 ad oggi sia finito nell'ambiente, mentre  il 12% è stato bruciato e solo il 9% è stato riciclato. Si calcola che ogni anno 8 milioni di tonnellate di rifiuti in plastica finiscano in mare e che ad oggi galleggino nelle acque del mondo 150 milioni di tonnellate di plastica. Questo è un danno gravissimo anche per la nostra salute in quanto le particelle di plastica attraverso il pesce entrano nella catena alimentare. In buona sostanza ce le mangiamo. Ecco allora l'importanza che ognuno sia responsabile ed anche con il semplice gesto quotidiano di gettare negli appositi cassonetti i rifiuti plastici contribuisca a salvare il mondo e la nostra salute da questo pericolo enorme e sottovalutato.
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •