Pestaggio a San Bonifacio: in arrivo sanzioni per tre giovani romeni

Si è verificata il 25 di agosto, quell'aggressione sconsiderata nella quale, a San Bonifacio, due italiani sono stati picchiati in modo violento da tre giovani romeni, i quali, come raccontano i testimoni, erano visibilmente sotto i fumi dell'alcool. Uno dei due giovani, quello ridotto peggio, ha addirittura sostenuto di essere stato picchiato senza alcuna sosta per l'eterna durata di un quarto d'ora, anche se i carabinieri intervenuti sul posto hanno affermato che si tratterebbe di lesioni lievi per entrambe le vittime. Il tutto è avvenuto al parco in zona Salvo D'Acquisto verso le otto di sera, quando i due giovani avevano fatto sosta ad una panchina li vicino per decidere in quale pizzeria andare, insieme a due ragazze che erano sedute con loro. L'atmosfera tranquilla viene spezzata dall'arrivo di quattro giovani romeni, che si avvicinano ai ragazzi e iniziano ad insultarli. Subito dopo scattano le mani, e mentre uno dei giovani romeni si allontana dopo aver intuito la situazione, gli altri tre si danno al pestaggio dei ragazzi, mentre le ragazze corrono chiamando aiuto. I passanti però fanno finta di niente e sgomberano la zona, lasciando i due ragazzi a subire il pestaggio: uno dei due riesce a darsi alla fuga solo dopo essere stato ferito alla mano con una bottiglia rotta, mentre l'amico, sdraiato a terra viene preso a calci e pugni per una buona manciata di minuti, fino all'arrivo dei carabinieri, che bloccano i tre giovani stranieri dell'est e controllano le condizioni del malcapitato. I tre romeni rischiano ora sanzioni molto severe e sull'accaduto si è già espresso il sindaco di San Bonifacio, che ha espressamente chiesto che vengano fatti maggiori controlli all'interno dei parchi o zone simili, per quanto riguarda il consumo di alcoolici, perché spesso sono proprio questi ultimi a far degenerare la situazione.   Riccardo Padovani
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •