Hellas: duplice missione in difesa

Dopo il sofferto e meritato ritorno in Serie A, il Verona ha bisogno di fare il punto della situazione per quella che sarà la formazione del prossimo anno. In questi giorno si è parlato specialmente del reparto difensivo, forse anche perché nel corso dell'ultimo campionato di Serie B, è stato quello soggetto alle maggiori critiche, le quali, talvolta, sono state anche del tutto legittime. Prima di guardare il mercato, sembra che l'Hellas voglia guardare in casa propria, per provare a trattenere i cosiddetti "pezzi pregiati": stiamo parlando, in questo caso, di Alex Ferrari e di Eros Pisano. Il primo, promessa classe '94, è arrivato a metà stagione e si è subito ritagliato un ruolo da protagonista, sia come terzino destro che come centrale. Molto del suo futuro dipenderà da quanto avrà bisogno del suo apporto mister Donadoni, attuale allenatore del Bologna. Il giocatore sembra gradire entrambe le destinazioni, quindi molto, se non tutto, dipenderà dall'accordo tra le società. Il secondo caso è quello di Eros Pisano, terzino goleador che farebbe molto comodo all'Hellas anche nella massima serie. Il problema, in questa situazione, è che il terzino originario di Busto Arsizio è in scadenza di contratto con la società scaligera, e nel corso della stagione non è mai stato trovato un accordo che soddisfacesse ambedue le parti. Adesso Pisano è in vacanza in Giamaica con la famiglia e in vista del suo ritorno il presidente Maurizio Setti ha già provveduto a fissare un incontro con gli agenti del giocatore, sperando in un accordo dell'ultimo minuto, anche se le speranze non sembrano essere molte. Per quanto riguarda le altre notizie sul reparto difensivo, sono stati ufficializzati i passaggi di Cherubin al Verona e di Helander al Bologna, come era già stato stabilito nel corso dell'ultima stagione.
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •