CULTURA: PRESENTATO LO SPETTACOLO “DON GIOVANNI”

Si terrà sabato 5 novembre alle ore 20.30 e domenica 6 alle ore 17, al Teatro Ristori, lo spettacolo “Don Giovanni”, dramma giocoso in due atti di Lorenzo Da Ponte con musiche di Mozart, promosso dall’associazione La Giovane Classicità con il patrocinio del Comune e della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani. L’opera, infatti, sarà ambientata per la prima volta nel contesto eccezionale delle stanze e degli esterni del Vittoriale degli Italiani, che ha partecipato al progetto consentendo alla regia di realizzare le immagini più suggestive ed uniche degli ambienti appartenuti a Gabriele d’Annunzio. Lo spettacolo è stato presentato oggi in sala Arazzi dal consigliere incaricato alla Cultura Antonia Pavesi; presenti il direttore artistico dell’associazione La Giovane Classicità e dell’Orchestra Sinfonica Città di Verona Francesco Mazzoli, la regista e scenografa Anna Corsini, il coreografo Giulio Covallero, il maestro del Coro Lirico San Giovanni ed alcuni membri del cast artistico. Il cast sarà formato da Don Giovanni (FERRUCCIO FINETTI), Donna Elvira (VALERIA D'ASTOLI), Leporello (NICOLO' RIGANO), Il Commendatore (SIMONE SIMONI), Donna Anna (MEDEA DE ANNA), Don Ottavio (MASSIMILIANO COSTANTINO), Zerlina (VALENTINA PENNINO), Masetto (CARLO ANDREA MASCIADRI), Orchestra Sinfonica Città di Verona, Direttore e concertatore Maestro FRANCESCO MAZZOLI, Coro Lirico San Giovanni Maestro preparatore del coro. L’allestimento prevede l’aggiunta di alcune coreografie di danza. “Un nuovo appuntamento dedicato all’opera classica – ha detto il consigliere Pavesi – rivisitato da un punto di vista quanto mai originale, che cerca di avvicinare le nuove generazioni alla conoscenza della danza, della musica e della lirica”. Ad affiancare i giovani interpreti dell’opera, ci saranno le voci del Coro Lirico San Giovanni e le musiche dell’Orchestra Sinfonica Città di Verona. L’ingresso agli spettacoli è esclusivamente su invito. Gli inviti si ritirano negli Uffici di Santa Maria in Chiavica dall’1 al 4 novembre, dalle 15 alle 20. Si ricorda che anche in presenza di eventuali posti liberi in sala l'accesso sarà consentito solamente agli spettatori muniti di invito. Per ulteriori approfondimenti www.orchestradjk.org, www.francescomazzoli.it.
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •