Incrementati i controlli sull’utilizzo del cellulare alla guida

I recenti dati nazionali Aci-Istat, che parlano di un aumento degli incidenti gravi e gravissimi anche per causa dell'utilizzo del cellulare alla guida e l'aumento di sinistri in città nel primo semestre del 2016, hanno imposto un incremento dei controlli da parte della Polizia Municipale di Verona nei confronti degli automobilisti distratti.
Desta preoccupazione – spiega il Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura - l'uso di applicazioni per giochi sui cellulari mentre si è al volante o peggio alla guida di mezzi a due ruote. Guidare utilizzando il cellulare è come farlo in stato di ebbrezza, a dirlo sono gli ultimi studi di medici ed esperti. Ci sono veicoli in coda ai cantieri con a bordo automobilisti che leggono l'i-pad o giocano con le app, comportamenti che spesso portano a ridurre le distanze di sicurezza e a non vedere i pedoni, per questo occorre intensificare i controlli specie vicino agli attraversamenti pedonali e agli incroci semaforici. Anche i pedoni però devono essere richiamati da una maggiore attenzione quando attraversano con il cellulare sempre attivo. Per questo aumenteremo i controlli repressivi con l'applicazione dell'articolo 173 del Codice della Strada, che prevede una sanzione amministrativa di 161 euro e 5 punti decurtati dalla patente, che diventano 10 per i neopatentati e ai quali si aggiunge la sospensione della patente da 1 a 3 mesi se vengono commesse due violazioni nello stesso biennio.
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •