A Negrar una tre giorni dedicata al vino Recioto

Al via da oggi a Negrar la 64a edizione del Palio del Recioto e dell’Amarone per valorizzare i vini della Valpolicella.

S’inizia nelle sale della corte Vason Caprini con la presentazione di un romanzo ambientato in Valpolicella: “La Herbaria”, presentato dall’autrice Barbara Polettini Coffani. Alle 12 viene inaugurata la mostra di pittura, scultura e arti decorative “Colori della Valpolicella”, promossa dall’Utl-Università del tempo libero di Negrar. Alle ore 12 in piazza sarà possibile degustare il Recioto nei chioschi predisposti per l’occasione.  Novità di quest’anno è rappresentata dal calice di vetro per le degustazioni. Quello in vendita nello stand della Pro loco, organizzatrice del Palio del Recioto, riporta il nome nuovo della manifestazione, con la dicitura anche dell’Amarone. Altri calici, invece, in vendita nei chioschi delle singole cantine, riportano in aggiunta il nome dell’azienda vinicola. Pertanto saranno banditi i bicchieri di plastica, mentre i tappi in sughero saranno raccolti per tutta la durata del Palio in collaborazione con Amia e destinati al riciclo e alla beneficienza.  Sempre oggi, ma alle ore 17, apriranno pure gli stand gastronomici abbinati a quelli del vino, il mercatino dei prodotti tipici, l’esposizione di artigianato artistico e oggetti della Lessinia. Il PalaRecioto, struttura coperta ubicata negli impianti sportivi, sarà operativo già da oggi per chi vuole pranzare e dalla sera ospita gli spettacoli previsti dal Palio Festival, diretto da Luca Residori. Quindi, riassumendo, da oggi a Pasquetta, corte Vason Caprini ospiterà dalle ore 17 alle ore 18,30 le degustazioni guidate di alcuni vini della Valpolicella, abbinati a salumi e formaggi del territorio. L’evento fa parte del ciclo “Impariamo a degustare”, iniziato lo scorso anno per promuovere la cultura del bere e la conoscenza approfondita dei rossi che rendono la Valpolicella famosa in Italia e nel mondo. Questa manifestazione è promossa dall’Amministrazione comunale, dalla Pro loco e dalla Strada del Vino Valpolicella in collaborazione con l’Associazione italiana sommelier e l’agenzia viaggi SiTravel di Negrar. Ogni incontro viene condotto da un sommelier professionista, che guiderà gli assaggi arricchendoli anche con alcuni cenni su vinificazione, analisi sensoriale e abbinamento cibo-vino. Al termine di questo inquadramento generale ci sarà la degustazione di tre vini: Valpolicella Superiore, Ripasso e Amarone.

CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •