HELLAS VERONA – CARPI: 1-2

SPERANZE FINITE. IL CARPI ESPUGNA IL BENTEGODI

Il Verona getta al vento l'ultima occasione per continuare a credere nella salvezza e perde per 2-1 contro il Carpi. Prima occasione a favore del Carpi che spinge subito molto forte: cross dalla destra dove arriva Bianco che colpisce la traversa. Al 10' minuto ci prova l'Hellas con Fares che mette in mezzo un buon pallone per Toni che colpisce di testa, ma il portiere biancorosso devia in angolo. Al 35' clamorosa chance per la squadra di Castori con Mbakogu il quale, da pochi passi, manca incredibilmente la porta colpendo male di testa. A 5 dalla fine, il Carpi, passa in vantaggio: Siligardi perde palla nella propria metà campo favorendo Di Gaudio che con una buona giocata fa fuori due avversari e batte Gollini. Fischi per il Verona a fine primo tempo. Nella ripresa, Gigi Delneri mette in campo Rebic e Viviani sperando che cambi qualcosa. Al 15', dopo un'azione molto insistita, la palla va sui piedi di Fares che calcia sfiorando il palo. Poco dopo Ionita, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, mette a segno la rete dell'1-1. Sembra tirare su il morale questo gol, ma pochi istanti dopo entra Lasagna che su calcio di punizione batte Gollini con un tiro imprendibile. L'Hellas accusa il colpo e non riesce a giocare con tranquillità sbagliando anche passaggi molto semplici. La partita termina 2-1 a favore della squadra emiliana e ormai, la Serie B, è a pochi passi. F.P.

CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •