Hellas sconfitto dalla Lazio verso il Derby

Verona disastroso a Roma, battuto dalla Lazio 5 a 2. Lo ammette perfino Del Neri. Non è stato in grado di creare gioco e in più tanti, troppi errori, come i passaggi sbagliati a centrocampo da cui sono scrutini i gol laziali. Rilassamento psicologico dopo la superba prestazione con l’Inter? Stanchezza fisica per le energie profuse solo tre giorni prima e non ancora del tutto recuperate? Assenze importanti? Tutto può essere. Adesso al derby col Chievo mancano dieci giorni, un tempo più che sufficiente per leccarsi le ferite romane e recuperare energie e infortuni. E poi ci sarà il confronto con i cugini - o forse neanche parenti-  della Diga, la cui squadra sta molto meglio, almeno per quanto concerne i punti in classifica. I derby, si sa, sono derby, sono partite a sé. Ma quello di quest’anno per l’Hellas è più importante di sempre perché 3 punti per la squadra di Del Neri valgono molto di più.

CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •