11 Febbraio: Alban Fuam in concerto al Mad’ In Italy di Verona

Musica tradizionale irlandese e celtica al Mad’ in Italy  di Verona. Giovedì 11 febbraio alle ore 21 nel locale di via Ciro Ferrari si tiene un concerto con gli Alban Fùam (dal gaelico “festa di luce e di suono”) nello Scottish Party.

Questa band è composta da un gruppo di musicisti che racconta l’Irlanda attraverso coinvolgenti musiche irlandesi e celtiche, da loro sapientemente riarrangiate in una chiave più contemporanea che tradizionale. Influenze folk, country e swing si mescolano a quelle irish e danno vita ad un tessuto musicale ricco di sfumature.

La band, tutta veronese, è composta da Davide Florio, chitarra acustica e banjo, Alessandro Romagnoli, bodhran e percussioni, Cecilia Zanchetta, violino, tin whistle e flauti, Piero Facci, voce, e Manuel Sanavio, violino. Il gruppo è all’attivo dal 2009. Dopo molti concerti ed ore spese in sala prove, registrano “Festa di luce e di suono” (2010) e “The Rusty Mackerel” (2011), quest’ultimo con la presenza di Frankie Gavin, leader dello storico gruppo irlandese De Dannan dal 1974. Un sogno che diventa realtà, perorato dalla vittoria del concorso “Bande Sonore” 2011 e dalla finale del “Verona Talent Show”. Il live del novembre 2011 al teatro Astra di San Giovanni Lupatoto con Frankie Gavin e la cantante Michelle Lally è un successo che spinge alla ristampa di “The Rusty Mackerel”, con tre canzoni registrate live durante il concerto.

Il Music Village a Lecce nell’agosto del 2012 è un’altra tappa prima del successo del 16 settembre: i ragazzi accompagnano Frankie Gavin & De Dannan sul prestigioso palco del teatro Romano, suonando davanti ad una platea numerosa. L’amore per la musica irlandese è talmente forte che li spinge a perfezionare ritmi e melodie con un intenso periodo di studio nella “Joe Mooney Summer School” di Drumshanbo, nel Nord dell’Irlanda. Il 2012 è foriero del nuovo cantante Piero Facci, messo subito alla prova con l’EP “The Wild Rover”. La voce calda di Facci permette agli Alban Fùam di proporre anche chicche della tradizione folk “da pub” e di esibirsi nel concerto di capodanno 2014 in piazza Bra a Verona davanti a più di 40.000 persone. Dopo tante soddisfazioni arriva l’ennesima: il 2015 è l’anno di “Whiskey ‘n Beer” prodotto da Max Titi e pubblicato dall’etichetta Maxy Sound. Nell’agosto di quest’anno vincono l’European Celtic Contest al Festival di Montelago, uno dei maggiori eventi in Europa dedicato alla musica Celtica. L’album è stato inserito nell’ “Irish Traditional Music Archive” di Dublino, la più importante raccolta di musica irlandese e celtica tradizionale. L’ingresso è libero.

CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •